Misure amministrative speciali del porto di libero scambio di Hainan per il commercio di servizi transfrontalieri (Lista Negativa) (edizione 2021)

11 Ott 2022 | Legislazione

lista negativa accesso al mercato

Ordine del Ministero del Commercio della Repubblica Popolare Cinese n. 3 del 2021. 

Misure amministrative speciali del porto di libero scambio di Hainan per il commercio di servizi transfrontalieri (lista negativa) (edizione 2021) approvate dal Comitato centrale del Partito comunista cinese e dal Consiglio di Stato, sono promulgate, con effetto dal 26 agosto 2021.

NumeroMisure speciali di gestione
IAgricoltura, silvicoltura, zootecnia e pesca
1Gli individui stranieri e i pescherecci stranieri che entrano nelle acque sotto la giurisdizione cinese e impegnati in attività di indagine sulle risorse ittiche devono ricevere approvazione dal governo cinese. Se esiste un trattato o un accordo con la Cina, queste attività saranno gestite in conformità con tale trattato o accordo.
IISettore edile
2I fornitori esteri di servizi non sono autorizzati a fornire servizi di costruzione e relativi servizi di ingegneria.
IIICommercio all’ingrosso e al dettaglio
3I fornitori esteri di servizi non sono autorizzati a vendere direttamente farmaci veterinari, mangimi, additivi per mangimi e pesticidi. Devono creare agenzie di vendita in Cina o affidare ad agenzie qualificate in Cina la loro vendita.
4I fornitori esteri di servizi non devono impegnarsi nella vendita all’ingrosso, al dettaglio, all’importazione e all’esportazione di foglie di tabacco e prodotti di tabacco in Cina.
IVTrasporti, magazzinaggio e servizi postali
5I fornitori esteri di servizi possono effettuare trasporti internazionali solo nei porti aperti alle navi straniere. Inoltre, i fornitori esteri di servizi non sono autorizzati a svolgere attività di trasporto per vie navigabili nazionali e non devono svolgere attività di trasporto per vie navigabili nazionali in forma dissimulata noleggiando navi cinesi o spazi di spedizione. Gli operatori di trasporto per vie navigabili nazionali non possono utilizzare navi straniere per svolgere attività di trasporto per vie navigabili nazionali. Tuttavia, se non ci sono navi cinesi in Cina in grado di soddisfare i requisiti di trasporto applicati e i porti, o le acque, in cui le navi fanno scalo sono aperti alle trasportazioni internazionali, con il permesso del governo cinese, gli operatori di trasporto per vie navigabili nazionali possono utilizzare temporaneamente navi straniere per il trasporto entro i limiti di tempo o i limiti di passaggi specificati dal governo cinese.
6Le navi straniere diverse dagli yacht che entrano o escono dal porto di libero scambio di Hainan, o navigano nelle acque interne, nei porti, negli ormeggi, nei punti di ormeggio e nelle stazioni di carico e scarico fuori dal porto, devono rivolgersi all’agenzia pilota locale per il pilotaggio.  Se esiste un altro accordo tra la Cina e il paese di appartenenza della nave, il relativo accordo deve essere rispettato preventivamente.
7Gli individui stranieri non possono registrarsi come piloti.
8I fornitori esteri di servizi devono partecipare al salvataggio di navi affondate e oggetti affondati nelle acque costiere firmando contratti di salvataggio congiunti con il personale di salvataggio cinese. I fornitori esteri di servizi, se alle stesse condizioni, devono preferenzialmente noleggiare attrezzature e servizi di manodopera cinese e assumere personale cinese di salvataggio per navi, necessari per l’esecuzione del contratto di salvataggio congiunto.
9I metodi di consegna transfrontalieri per i servizi di sistema di prenotazione computerizzata sono consentiti solo nelle seguenti circostanze: 
1. Se viene concluso un accordo con un’impresa di trasporto aereo cinese e un sistema di prenotazione computerizzato cinese, il sistema di prenotazione computerizzato estero può essere collegato al sistema di prenotazione computerizzata cinese e fornire servizi alle imprese di trasporto aereo cinesi e agli agenti aerei cinesi; 
2. Il sistema di prenotazione computerizzato estero può fornire servizi agli uffici di rappresentanza o agli uffici commerciali stabiliti dalle imprese di trasporto aereo straniere che hanno il diritto di operare nelle città navigabili della Cina in base agli accordi bilaterali sull’aviazione; 
3. Il diretto accesso ed uso del sistema di prenotazione computerizzato estero da parte degli agenti di vendita delle imprese di trasporto aereo cinesi e delle imprese di trasporto aereo esteri devono essere approvati da competente autorità di aviazione civile cinesi.
10I fornitori esteri di servizi non possono impegnarsi in servizi di gestione del traffico aereo dell’aviazione civile cinese, compresi il controllo del traffico aereo, le comunicazioni, la navigazione e la sorveglianza e le informazioni aeronautiche, e non possono impegnarsi nel controllo del traffico aereo dell’aviazione civile e nei servizi di formazione informatica aeronautica.
11Gli individui stranieri non possono richiedere una licenza di ufficiale di informazione dell’aviazione civile o una licenza di controllore del traffico aereo dell’aviazione civile.
12Le scuole di pilotaggio straniere che conducono corsi di formazione per la licenza di pilota e di abilitazione rating per gli operatori aerei cinesi, e che permettono lo scambio delle corrispondenti licenze di pilota dell’aviazione cinese secondo procedure semplificate ai piloti che hanno completato la formazione e tornano in Cina, dovrebbero soddisfare i seguenti requisiti: 1. Appartenere ad un paese firmatario della Convenzione sull’aviazione civile internazionale e avere un certificato di esercizio dell’aviazione o di un’approvazione simile rilasciata dall’autorità dell’aviazione civile del paese ospitante; 2. Ottenere l’autorizzazione del governo cinese.
13Senza l’approvazione del governo cinese, le navi straniere non possono in alcun modo effettuare il rimorchio tra i porti cinesi.
14Il capitano di una nave cinese deve essere un membro dell’equipaggio cinese.
15Gli operatori esteri del trasporto stradale internazionale non possono effettuare operazioni di trasporto di passeggeri sulle strade che iniziano e finiscono all’interno del territorio cinese.
16I fornitori esteri di servizi non sono autorizzati a svolgere attività di posta espressa nazionale.
17I fornitori esteri di servizi non possono fornire servizi postali.
VServizi di trasmissione di informazioni, software e tecnologia dell’informazione
18La Cina implementa un sistema di licenze per le operazioni commerciali di telecomunicazioni.  Solo le società legalmente stabilite nel territorio della Cina possono impegnarsi in operazioni commerciali di telecomunicazioni dopo aver ottenuto una licenza per operazioni commerciali di telecomunicazioni.
19L’impegno in attività di comunicazione internazionale deve essere condotto attraverso Ufficio per l’Importazione e l’Esportazione delle Comunicazioni Internazionali approvato e istituito dal Ministero dell’Industria e della Tecnologia dell’Informazione (MIIT). L’Ufficio per l’Importazione e l’Esportazione delle Comunicazioni Internazionali deve essere istituito da un operatore del settore delle telecomunicazioni interamente di proprietà statale, svolgere i lavori di esercizio e manutenzione ed essere approvato dal Ministero dell’Industria e della Tecnologia dell’Informazione (MIIT).
20Le organizzazioni o gli individui stranieri non sono autorizzati a condurre test sui parametri delle onde radio o monitoraggio delle onde radio.
21Le unità estere che forniscono servizi di leasing di risorse satellitari per comunicazioni a unità nazionali della Cina, in base del rispetto delle normative cinesi sulla gestione delle radiofrequenze satellitari e del completamento del coordinamento con le frequenze radio satellitari dichiarate dalla Cina, possono noleggiare risorse satellitari per comunicazioni a entità nazionali con corrispondenti qualifiche commerciali. La società satellitare nazionale le deve subaffittare all’unità utente domestica e sarà responsabile del supporto tecnico, del marketing, dei servizi agli utenti e della supervisione degli utenti. Le società satellitari estere non sono autorizzate a noleggiare direttamente transponder satellitari a utenti domestici senza l’approvazione del governo cinese.
22I fornitori esteri di servizi non possono impegnarsi in servizi di informazione di notizie su Internet e servizi di informazione pubblica su Internet.
23I fornitori esteri di servizi non possono fornire servizi di ricerca di informazioni su Internet se non soddisfano i requisiti per stabilire una presenza commerciale e le relative quote di partecipazione.
VIIndustria finanziaria
24Le compagnie di assicurazione stabilite in conformità con la legge cinese e altre organizzazioni assicurative specificate da leggi e regolamenti amministrativi possono svolgere attività assicurativa solo all’interno del territorio della Cina. I servizi assicurativi diversi dall’intermediazione assicurativa fornita all’estero e i seguenti servizi assicurativi forniti tramite consegna transfrontaliera non sono soggetti alle restrizioni di cui sopra: riassicurazione; assicurazione internazionale marittima, aerea e di trasporti; grandi servizi commerciali di intermediazione assicurativa, intermediazione internazionale di assicurazioni marittime, aeree e di trasporti, e broker riassicurativi.
25Senza l’approvazione dell’autorità di regolamentazione bancaria cinese, i fornitori esteri di servizi non possono impegnarsi in istituti finanziari bancari, società di gestione di asset finanziari, società fiduciarie, società finanziarie, società di leasing finanziario, società di finanziamento al consumo, società di finanziamento automobilistico e le altre attività commerciali di istituzioni finanziarie stabiliti con l’approvazione dell’autorità di regolamentazione bancaria cinese attraverso consegna transfrontaliera.
26Solo le società di intermediazione valutaria approvate e stabilite in Cina possono svolgere attività di intermediazione valutaria.
27Solo una società a responsabilità limitata o una società per azioni con sede in Cina che sia anche una persona giuridica di istituto non finanziario possono richiedere una “licenza commerciale di pagamento” per impegnarsi in servizi di pagamento di istituto non finanziario.
28Solo le società di valori mobiliari stabilite in Cina in conformità con le leggi cinesi possono svolgere le seguenti attività mobiliari previa approvazione: (1) intermediazione mobiliare; (2) consulenza in materia di investimenti mobiliari; (3) consulenze finanziare relative alla compravendita di titoli e attività di investimento in titoli; (4) sottoscrizione e sponsorizzazione di titoli; (5) finanziamento di margini di titoli e prestito titoli; (6) operazioni sul mercato mobiliare; (7) titoli autogestiti; (8) altre attività in titoli.
29La fornitura di servizi per il consumo all’estero e la fornitura dei seguenti servizi per la consegna transfrontaliera non sono soggette all’articolo 28: 1) Un’istituzione commerciale estera di valori mobiliari che ha ottenuto la qualifica commerciale di azioni estere quotate a livello nazionale (azioni B), previa approvazione, può svolgere attività di intermediazione di azioni estere quotate a livello nazionale firmando un contratto di agenzia con un istituto di commercio mobiliare nazionale, o con altri mezzi indicati dalla borsa; 2) Istituzioni commerciali estere di valori mobiliari che hanno ottenuto la qualifica per l’attività di azioni estere quotate sul mercato nazionale possono agire come sottoscrittori principali e vice sottoscrittori principali e coordinatori degli affari internazionali di azioni estere quotate su mercati nazionali; 3) Gli investitori istituzionali nazionali qualificati approvati che svolgono attività di investimento in titoli all’estero possono affidare ad agenzie di servizi mobiliari estere l’acquisto e la vendita di titoli per loro conto; 4) Previa approvazione, gli investitori istituzionali nazionali qualificati possono affidare a consulenti qualificati per gli investimenti esteri l’incarico di effettuare investimenti in titoli esteri; 5) Il depositario estero incaricato dal custode di occuparsi dell’attività di custodia dei beni all’estero deve soddisfare le condizioni previste dalla legge.
30I seguenti servizi non possono essere forniti mediante consegna transfrontaliera: (1) Solo le società di gestione di fondi stabilite in conformità con le leggi cinesi o altre istituzioni approvate dall’Autorità di regolamentazione dei valori mobiliari cinesi in conformità con i regolamenti possono agire come gestori di fondi di investimento mobiliari offerti al pubblico; (2) Solo le società o le collaborazioni stabilite in Cina che soddisfano le condizioni di legge possono richiedere la registrazione come gestori di fondi mobiliari privati; (3) Solo una banca commerciale costituita in conformità con la legge cinese che ha ottenuto la qualifica di custodia di fondi di investimento mobiliare o altri istituti finanziari approvati dall’Autorità di regolamentazione dei valori mobiliari cinesi può fungere da depositario di fondi di investimento mobiliare; (4) Un qualificato e approvato investitore istituzionale estero che investe in titoli e futures nazionali deve affidare a un istituto nazionale, che soddisfi i requisiti come depositario, la custodia delle attività. Quando un investitore istituzionale nazionale autorizzato svolge attività di investimento in titoli all’estero, una banca commerciale nazionale sarà responsabile dell’attività di custodia dei beni; (5) Solo le istituzioni (compresi i gestori di fondi pubblici) costituite in conformità con la legge cinese e registrate presso l’Autorità di regolamentazione dei valori mobiliari cinesi e i suoi uffici distaccati per ottenere la qualifica per l’attività di vendita di fondi pubblici possono svolgere attività di vendita di fondi; (6) Senza approvazione o registrazione, le istituzioni nazionali e gli individui non sono autorizzati a emettere o scambiare titoli all’estero.
31Gli istituti di gestione di valori mobiliari e altri istituti impegnati in attività di consulenza stabiliti in conformità con la legge cinese possono svolgere attività di consulenza in materia di investimenti in titoli previa approvazione.
32Solo le società di futures stabilite in Cina in conformità con la legge cinese possono gestire le seguenti attività di futures in base alle licenze rilasciate dall’Autorità di regolamentazione dei futures cinese in conformità con le loro categorie di attività di futures su merci e futures finanziari: attività di intermediazione di futures nazionali, intermediazione di futures all’estero, consulenza per investimenti in futures e altre attività di futures specificate dall’Autorità di regolamentazione dei futures cinese. Solo le società di futures con sede in Cina in conformità con la legge cinese possono svolgere attività di gestione patrimoniale previa registrazione e deposito in conformità con la legge e i requisiti dell’Autorità di regolamentazione dei futures cinese.
33Solo le banche commerciali stabilite in Cina possono richiedere la qualifica di banca depositaria di margini futures.
34A meno che sia stabilito diversamente dall’Autorità di regolamentazione dei valori mobiliari cinesi o da altri dipartimenti pertinenti, le entità o gli individui domestici non devono impegnarsi in futures e altri affari derivati ​​all’estero; le entità o gli individui esteri non devono impegnarsi in futures nazionali e altre attività in derivati.
35Solo le società di futures e altre istituzioni che operano in futures stabilite in conformità con la legge cinese possono impegnarsi in attività di consulenza sugli investimenti in futures.  Gli individui d’oltremare che risiedono nel porto di libero scambio di Hainan possono richiedere la qualifica per la consulenza sugli investimenti in futures. 
36La persona giuridica amministratore fiduciario, custode e gestore degli investimenti della rendita aziendale deve essere approvato dalle autorità di regolamentazione finanziaria cinese e deve essere una persona giuridica cinese.
37L’amministratore della rendita aziendale deve essere approvato dal governo cinese ed deve essere una persona giuridica cinese.
38Le società o gli individui stranieri non possono diventare membri ordinari di scambi di titoli. Le imprese o gli individui esteri non possono diventare membri di scambi di futures. Salvo diversa indicazione per le persone che lavorano nel porto di libero scambio di Hainan o in base ad altri regolamenti stabiliti dallo stato, le società o gli individui stranieri non sono autorizzati a richiedere l’apertura di conti titoli o conti futures. Non ci deve essere più di un’istituzione operativa nel mercato azionario regionale stabilita all’interno del porto di libero scambio di Hainan e il mercato azionario regionale non deve fornire servizi per il finanziamento e il trasferimento di titoli privati ​​o azioni di imprese al di fuori del porto di libero scambio di Hainan.
39Le borse di futures estere e altre istituzioni estere non possono designare o istituire magazzini per la consegna di futures su merci o svolgere altre attività relative alla consegna di futures su merci all’interno della Cina.
40Le banche di compensazione straniere per affari in RMB, le istituzioni di banche centrali estere (comprese le banche centrali/autorità monetarie estere e altre agenzie ufficiali di gestione delle riserve, organizzazioni finanziarie internazionali, fondi sovrani) e le banche straniere, partecipanti alle attività di vendita in RMB che soddisfano le qualifiche per gli acquisti e le attività di vendita in RMB, possono diventare membri stranieri del mercato dei cambi interbancari cinese dopo la richiesta di partecipazione alle transazioni del mercato del cambio interbancario.
VIILeasing e servizi alle imprese
41Studi legali esteri, altre organizzazioni o individui esteri non sono autorizzati a fornire servizi legali in Cina a nome diverso da quello degli uffici di rappresentanza di studi legali esteri in Cina (tranne nel caso in cui lo studio legale di Hainan impieghi avvocati stranieri come consulenti legali stranieri e avvocati di Hong Kong e Macao come consulenti legali).
42Gli uffici di rappresentanza di studi legali stranieri in Cina e i loro rappresentanti non sono autorizzati a impegnarsi in affari legali cinesi (ad eccezione di studi legali stranieri ad Hainan che si impegnano in alcuni affari legali non legati a contenziosi e che coinvolgono affari commerciali di Hainan). Gli uffici di rappresentanza degli studi legali stranieri in Cina non possono assumere avvocati praticanti cinesi; il personale ausiliario impiegato non può fornire servizi legali alle parti.  I rappresentanti degli uffici di rappresentanza e il loro personale ausiliario non devono fornire servizi legali cinesi ai clienti in nome di “consulenti legali cinesi”.
43Gli uffici di rappresentanza degli studi legali stranieri in Cina e dei loro studi legali stranieri affiliati non sono autorizzati a inviare personale agli studi legali cinesi per fornire servizi legali.
44Solo gli uffici notarili stabiliti in Cina possono fornire servizi notarili. Il numero totale degli uffici notarili istituiti deve essere controllato. Solo i cittadini cinesi che hanno superato l’esame giudiziario cinese o l’esame di qualifica professionale legale unificato possono operare come notai.
45
46Solo le persone giuridiche o altre organizzazioni stabilite nel territorio della Cina possono presentare la richiesta per svolgere attività forense specializzata. Solo i cittadini cinesi possono richiedere di svolgere attività forense specializzata. 
47I fornitori esteri di servizi possono fornire servizi di revisione legale dei conti solo attraverso la presenza commerciale; i fornitori di servizi all’estero possono fornire servizi di contabilità di agenzia solo attraverso la presenza commerciale.
48Le organizzazioni o gli individui stranieri non possono condurre direttamente indagini sociali, né possono condurre indagini sociali attraverso istituzioni che non hanno ottenuto una licenza investigativa relativa all’estero. I fornitori esteri di servizi che sono stati qualificati e hanno ottenuto una licenza di indagine relativa all’estero possono condurre ricerche di mercato.
49I fornitori di servizi all’estero non devono fornire servizi di risorse umane (inclusi ma non limitati a servizi di intermediazione di talenti e servizi di intermediazione di carriera) e reclutare direttamente lavoratori per lavorare all’estero.
50Gli individui stanieri non sono autorizzati a prestare servizio come guardie di sicurezza per impegnarsi in servizi di sicurezza, e i fornitori esteri di servizi possono fornire servizi di sicurezza solo attraverso la presenza commerciale.
51Lo svolgimento di scambi internazionali di programmi e attività commerciali deve essere approvato dal Dipartimento amministrativo radiotelevisivo cinese e intrapreso da unità designate. I festival cinematografici internazionali (mostre) e i festival cinematografici nazionali (mostre) con premi devono essere approvati dall’autorità cinematografica cinese. Con approvazione dell’Autorità cinematografica di Hainan, possono essere organizzate mostre di film di un singolo paese o di Hong Kong, Macao e Taiwan.
52Gli individui stranieri non sono autorizzati a presentare domanda per l’esame di qualificazione per guida turistica nazionale.
VIIIRicerca scientifica e servizi tecnici
53I fornitori esteri di servizi possono fornire servizi di pianificazione urbana diversi dalla pianificazione generale, ma devono collaborare con le istituzioni professionali cinesi. La progettazione urbana diversa dalla pianificazione statutaria e la ricerca progettuale preliminare per la pianificazione statutaria sono esentati da questa restrizione.
54I fornitori esteri di servizi di progettazione preliminare (progettazione di base), progettazione di disegni costruttivi (progettazione di dettaglio), ingegneria e servizi di ingegneria centralizzata di progetti di costruzione attraverso fornitori stranieri di servizi con consegna transfrontaliera devono collaborare con le istituzioni professionali cinesi.
55La richiesta di stranieri per partecipare all’esame nazionale unificato e all’iscrizione all’albo degli architetti in Cina e la richiesta di architetti stranieri per l’esercizio dell’attività di architetti registrati devono essere trattate secondo il principio di reciprocità. 
56Senza approvazione, le organizzazioni o gli individui stranieri non sono autorizzati a svolgere attività di rilevamento e mappatura, meteorologia, idrologia, monitoraggio dei terremoti e dell’ambiente ecologico, ricerca scientifica marina, posa di cavi e condutture sottomarini, esplorazione e sviluppo di risorse naturali, nel territorio cinese e nelle acque sotto la giurisdizione della Cina.
IXIstruzione
57Gli istituti che offrono servizi di educazione all’estero non devono fare esami di istruzione in modo indipendente, tranne per esami di istruzione per qualifiche non accademiche tenuti in collaborazione con istituzioni cinesi d’esami di istruzione.
58I fornitori di servizi di istruzione di personale all’estero che sono invitati o assunti da scuole e altre istituzioni educative nel porto di libero scambio di Hainan possono entrare e fornire servizi di istruzione. Devono avere una laurea triennale o superiore e avere titoli o certificati professionali corrispondenti.
XSalute e assistenza sociale
59Per i medici stranieri che hanno ottenuto il diritto di esercitare in paesi stranieri e che sono stati invitati, assunti o hanno fatto richiesta per intraprendere diagnosi cliniche, cure e altre attività in Cina, il periodo di validità della registrazione non deve superare un anno. Se il periodo della registrazione deve essere prorogato, possono registrarsi nuovamente secondo le normative.
XICultura, sport e intrattenimento
60I fornitori di servizi esteri non possono impegnarsi nella modifica, pubblicazione e produzione di libri, giornali, periodici, prodotti audiovisivi e pubblicazioni elettroniche e non possono impegnarsi in servizi di pubblicazione online (compresi i giochi online).  Fatta eccezione per i contenuti relativi agli impegni della Cina di adesione all’OMC. 
I progetti di cooperazione di stampa e pubblicazione tra le unità editoriali cinesi e straniere devono essere approvati dal governo cinese e devono garantire che la parte cinese abbia diritto di dominio operativo e diritto alla revisione finale del contenuto e soddisfare altre condizioni approvate dal governo cinese. La cooperazione progettuale tra entità di servizi editoriali online e imprese nazionali a partecipazione straniera o organizzazioni o individui stranieri per condurre attività di servizi editoriali online deve essere segnalata in anticipo al governo cinese per l’approvazione. Senza approvazione, i fornitori di servizi all’estero non sono autorizzati a riprodurre prodotti audiovisivi e pubblicazioni elettroniche.
61La proiezione dei film deve rispettare la porzione di tempo fissata dal governo cinese per la messa in onda di film nazionali ed importati. Il tempo di proiezione annuale dei film nazionali nelle sale cinematografiche non deve essere inferiore ai due terzi del tempo di proiezione annuale totale dei film. I fornitori di servizi all’estero non devono impegnarsi in attività di importazione di film.
62Per i lungometraggi nazionali, i cartoni animati, i film di scienza e di istruzione, i documentari, e i film speciali, i principali creatori dovrebbero generalmente essere cittadini cinesi. A causa delle particolari esigenze delle riprese, il personale creativo principale straniero può essere assunto previa approvazione, ma gli attori principali e i principali comprimari assunti dall’estero non devono superare un terzo del numero totale degli attori principali. Per lungometraggi, cartoni animati, documentari, film scientifici e educativi, prodotti in collaborazione con paesi stranieri, a causa delle particolari esigenze delle riprese, e con l’approvazione dell’autorità cinematografica cinese, è possibile assumere personale creativo straniero. Fatta eccezione per i paesi e le regioni che hanno stipulato accordi speciali, il numero dei principali attori stranieri non deve superare i due terzi del numero totale dei principali attori.
La Cina implementa un sistema di licenze per i film in coproduzione straniera. Nessuna unità all’interno del territorio della Cina può collaborare con un’unità all’estero per produrre un film senza ottenere un documento di approvazione. Senza approvazione, le unità estere non sono autorizzate a produrre film in modo indipendente.
63I fornitori di servizi esteri non devono impegnarsi in servizi di programmi audiovisivi online. L’importo annuo totale di film e serie TV stranieri importati da un unico sito Web per la diffusione in rete non deve superare il 30% del totale di film e serie TV nazionali acquistati e trasmessi dal sito Web l’anno precedente. L’introduzione di film, serie TV e altri programmi audiovisivi stranieri per la diffusione in rete deve essere esaminata e approvata dall’amministrazione radiotelevisiva di livello provinciale o superiore.
64I film e i programmi televisivi stranieri trasmessi dalle stazioni radiofoniche e televisive devono essere esaminati e approvati dall’amministrazione radiotelevisiva cinese. Altri programmi radiofonici e televisivi stranieri trasmessi da stazioni radiofoniche e televisive devono essere esaminati e approvati dall’amministrazione radiotelevisiva cinese o da un’agenzia da essa autorizzata. I programmi radiofonici e televisivi stranieri importati e ritrasmessi tramite satellite o altri metodi di trasmissione dalle stazioni radiofoniche e televisive devono essere approvati dall’amministrazione radiotelevisiva cinese. La Cina regola e pianifica l’introduzione di film e serie TV straniere. L’introduzione di film e serie TV straniere e l’introduzione di altri programmi televisivi stranieri mediante trasmissione satellitare deve essere dichiarata dalle unità designate. La trasmissione di programmi radiofonici e televisivi stranieri introdotti in conformità con i regolamenti deve rispettare i rapporti temporali pertinenti, le disposizioni sulle fasce orarie e altre normative.
65I fornitori di servizi esteri non possono effettuare attività di importazione transfrontaliera di prodotti culturali online.  Fatta eccezione per i contenuti relativi agli impegni della Cina di adesione all’OMC. 
66I fornitori di servizi esteri non sono autorizzati ad offrire servizi di video on demand radiofonici e televisivi, ad eccezione di hotel e ristoranti con una valutazione equivalente o superiore a tre stelle. Per svolgere l’attività di video on demand radiofonico e televisivo bisogna ottenere la “Licenza per servizi di video on demand radiofonici e televisivi”. I programmi utilizzati per i video on demand radiofonici e televisivi devono principalmente essere programmi nazionali. Il governo cinese implementa un sistema di approvazione per il lancio di canali satellitari stranieri.  
67I fornitori di servizi esteri non devono impegnarsi nella produzione e gestione di programmi radiofonici e televisivi (incluso l’attività di presentazione), ma previa approvazione, le istituzioni di produzione di programmi radiofonici e televisivi nazionali possono collaborare con istituzioni e individui esteri per produrre serie TV (inclusi cartoni animati televisivi). Il numero del personale creativo principale (sceneggiatori, produttori, registi e attori principali) di fiction televisive coprodotte dalla Cina e dall’estero non deve essere inferiore al 25%. L’assunzione di individui stranieri per partecipare alla produzione di programmi radiofonici e televisivi nazionali è subordinata all’approvazione dell’amministrazione radiotelevisiva.
68I gruppi e gli individui stranieri di spettacoli culturali non sono autorizzati a tenere spettacoli commerciali da soli ma possono partecipare a spettacoli commerciali tenuti da agenzie di intermediazione di spettacoli in Cina o essere invitati da gruppi di spettacoli culturali e artistici all’interno della Cina a partecipare a spettacoli commerciali organizzati dagli stessi gruppi di spettacolo culturale e artistico, previa approvazione dell’amministrazione per la Cultura e il Turismo. Gli individui esteri non sono autorizzati a svolgere attività di intermediazione o di agenzia per prestazioni commerciali.  
69I fornitori di servizi esteri non devono impegnarsi in servizi di notizie, inclusi ma non limitati a servizi di notizie forniti tramite agenzie di stampa, giornali, periodici, stazioni radio e stazioni televisive. Tuttavia, (1) con l’approvazione del governo cinese, le agenzie giornalistiche straniere possono creare agenzie giornalistiche permanenti per impegnarsi solo nella copertura di notizie e inviare giornalisti residenti in Cina; (2) Con l’approvazione del governo cinese e a condizione di garantire la leadership della parte cinese, le agenzie giornalistiche cinesi e straniere possono condurre una cooperazione commerciale specifica. Con l’approvazione del governo cinese, le agenzie di stampa straniere possono fornire alcuni servizi di notizie approvati all’interno della Cina, ad esempio fornire articoli alle agenzie di stampa nazionali.
70I fornitori di servizi esteri non devono condurre attività di valutazione del livello artistico sociale.  

Potrebbero interessarti anche…

Nuovo regolamento sulla locazione immobiliare a Pechino

Nuovo regolamento sulla locazione immobiliare a Pechino

Il “Regolamento sulla Locazione Immobiliare a Pechino” (in seguito “regolamento”), in vigore dal 1 settembre 2022, risponde alle preoccupazioni sociali e accelera lo sviluppo del mercato delle locazioni immobiliari. Rafforzando la responsabilità del governo per...

0 commenti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: