1978-2018, 40 anni di riforme e di apertura, il discorso di Xi Jinping.

Il 2018 segna il XL anniversario della politica di riforma e di apertura avviata nel 1978, due anni dopo il decennio di annichilimento e sofferenza segnato dalla rivoluzione culturale. Tale politica si basa su un radicale progetto di trasformazione del paese, che passa attraverso due parole chiave legate tra loro: riforma e apertura. Originariamente riforma delle condizioni interne del paese, a partire dalla realtà rurale, e apertura verso il mondo esterno. Apertura che presto è diventata studio, traduzione, scambio, e ricezione di quanto necessario a migliorare le condizioni del paese. In questo modo si è tradotta in un ripensamento che ha condotto a piani di riforma interni e ad una vera e propria trasformazione culturale. Forse uno dei momenti più significativi è stato il passaggio da un’economia pianificata a un’economia socialista di mercato. Tale passaggio ha prodotto anche importanti riforme sul piano giuridico, es. l’abbandono dei contratti economici, la previsione di nuove fattispecie di reato ecc. Sul piano politico ha alimentato la fiducia verso un percorso cinese del socialismo, dove elementi contraddittori possono armonizzarsi.

La politica di riforma e di apertura rappresenta anche il tentativo più recente della Cina di avvicinarsi all’Occidente, di interagire con esso, di contribuire con esso al benessere globale. In 40 anni la Cina è passata da un livello generale di povertà ad una società moderatamente prospera. Confucio diceva “sishi er buhuo” (“a quarant’anni non avevo più dubbi”). 40 anni segnano l’età della maturità, della comprensione del mondo esterno. La Cina di oggi, grazie a 40 anni di politica di riforma e di apertura, ha raggiunto una sua maturità culturale ed una sua comprensione del mondo e del suo ruolo in esso, ne è un esempio il progetto di costruzione di una comunità per il destino del genere umano. Tale maturità culturale si traduce nella ricerca di una nuova identità culturale, la nuova grande sfida cinese, dove possano coesistere elementi della tradizione, elementi della modernità ed elementi provenienti dall’esterno. Identità come espressione di un sistema di valori che permetta il dialogare con l’esterno e la conservazione dei propri tratti tipici. Questo il proposito del pensiero di Xi Jinping e questa la grande missione dell’intellighènzia cinese.   

Di seguito in traduzione italiana l’incipit del discorso di Xi Jinping tenutosi il 18 dicembre 2018.

«Compagni, Amici:

Il 18 dicembre 1978, è un giorno importante che inevitabilmente sarà iscritto negli annali della storia del popolo cinese, della storia del Partito comunista cinese, della storia della Repubblica popolare cinese. Questo giorno, in cui il nostro partito inaugura la terza sessione plenaria dell’XI Comitato centrale, realizza un importante punto di svolta, carico di un profondo significato, della storia del Partito dalla fondazione della Repubblica popolare cinese, iniziando il grande viaggio di riforme e di apertura, e di modernizzazione del socialismo.    

Oggi, in questa solenne riunione, noi guardiamo indietro al glorioso percorso di 40 anni di riforme e di apertura, riassumiamo la preziosa esperienza e i grandi risultati delle riforme e  dell’apertura, mobilitiamo l’intero partito e l’intero popolo del paese a continuare la promozione dello sviluppo delle riforme e dell’apertura nella nuova era, a combattere instancabilmente per il Sogno cinese di realizzare l’obiettivo della battaglia dei “due obiettivi centenari” e realizzare la grande rinascita del popolo cinese.

Compagni, Amici!

La terza sessione plenaria dell’XI Comitato centrale del partito è stata inaugurata in un importante momento storico in cui il partito e il paese decidevano quale percorso seguire. All’epoca, l’economia globale cresceva rapidamente, la tecnologia progrediva di giorno in giorno, al tempo stesso il decennio della “rivoluzione culturale” aveva condotto l’economia cinese sull’orlo del collasso, cibo e vestiario a sufficienza per il popolo era un problema, la costruzione del paese necessitava di molte cose. All’interno e all’esterno del partito si chiedeva fortemente di correggere gli errori della rivoluzione culturale, di permettere al partito e al paese di riprendersi nuovamente dalle calamità. Il compagno Deng Xiaoping ha detto: “Se adesso non procediamo con le riforme, la nostra causa della modernizzazione e del socialismo possono essere sepolte”.

Sotto la guida del compagno Deng Xiaoping e con il sostegno dei rivoluzionari della vecchia generazione, la terza sessione plenaria dell’XI Comitato centrale del partito può rompere la serie di errori di lungo termine della “sinistra”, criticare l’erronea politica dei “due qualunque”, affermare  pienamente la necessità di comprendere completamente e accuratamente il sistema scientifico del pensiero di Mao Zedong, commentare pienamente la discussione sui problemi dei criteri di verità, porre risolutamente fine alla “battaglia di classe come principio guida”, stabilire nuovamente la linea di pensiero, la linea politica, la linea organizzativa marxista. Da quel momento la politica di riforma e di apertura cinese entra in scena.

La decisione del nostro partito di realizzare la storica politica di riforma e di apertura è basata sulla profonda comprensione del futuro e del destino del partito e del paese, è basata sulla profonda sintesi della rivoluzione socialista e della passi di costruzione, è basata sul profondo discernimento delle tendenze del tempo, è basata sulla profonda conoscenza delle aspettative e dei bisogni della massa. Il compagno Deng Xiaoping ha detto: “la povertà non è socialismo”, “noi dobbiamo essere al passo coi tempi, questo è l’obiettivo che la riforma deve ottenere”.             

Lo sviluppo storico ha le sue regole, ma le persone al suo interno non sono completamente e passivamente mosse. Fintanto che siamo al passo con le tendenze dello sviluppo storico, cogliamo le opportunità delle trasformazioni storiche, lavoriamo duramente e risolutamente desideriamo il progresso, la società umana può avanzare meglio.

La politica di riforma e di apertura è un grande risveglio del nostro partito verso la verità, esattamente questo grande risveglio ha dato origine alla grande creazione del partito dalla teoria alla pratica. La politica di riforma e di apertura è la prima grande rivoluzione nella storia dello sviluppo del popolo cinese e della nazione cinese, esattamente questa grande rivoluzione ha promosso il grande salto di qualità della causa del socialismo con caratteristiche cinesi.

Amici, Compagni!

La costituzione del partito comunista cinese, la fondazione della Repubblica popolare cinese, la promozione della politica di riforma e di apertura e della causa del socialismo con caratteristiche cinesi sono i tre grandi eventi storici avvenuti in Cina dal Movimento del 4 maggio, essi costituiscono le tre grandi pietre miliari per la realizzazione della rinascita del popolo cinese nei tempi moderni…»

Di seguito i numeri più importanti del discorso così come individuati dal Partito Comunista Cinese.

1 “Il grande spirito”:

«Il grande spirito della politica di riforma e di apertura creato dalla politica di riforma e di apertura ha enormemente arricchito il significato profondo dello spirito nazionale, è diventato il segno spirituale più distintivo del popolo cinese contemporaneo». 

2 “Movimenti chiave”:

«40 anni di esperienza provano abbondantemente che la politica di riforma e di apertura è un importante strumento del partito e del popolo per il grande sforzo di essere al passo con i tempi, è la sola strada per aderire e sviluppare il socialismo con caratteristiche cinesi, è il movimento chiave per determinare il destino della Cina contemporanea, è il movimento chiave della decisione di realizzare l’obiettivo della battaglia dei “due obiettivi centenari” e realizzare la grande rinascita del popolo cinese».

3 “Pietre miliari”: 

«La costituzione del partito comunista cinese, la fondazione della Repubblica popolare cinese, la promozione della politica di riforma e di apertura e della causa del socialismo con caratteristiche cinesi sono i tre grandi eventi storici avvenuti in Cina dal Movimento del 4 maggio, costituiscono le tre grandi pietre miliari per la realizzazione della rinascita del popolo cinese nei tempi moderni».

3 “Grandi salti”:

«40 anni di stimolante influenza di un buon maestro, di talento e integrità morale, la politica di riforma e di apertura ha enormemente cambiato il volto della Cina, il volto della nazione cinese, il volto del popolo cinese, il volto del Partito comunista cinese. La nazione cinese ha accolto il grande salto dall’alzarsi in piedi, dal prosperare, fino all’essere forti! Il socialismo con caratteristiche cinesi ha accolto il grande salto dalla costituzione, dallo sviluppo fino al perfezionamento! Il popolo cinese ha accolto il grande salto dalla carenza delle condizioni minime di sostentamento ad una moderata prosperità! La nazione cinese, con una completamente nuova attitudine, si erge ad oriente del mondo!».

3 “Abbondanti prove”:

«40 anni di pratica provano abbondantemente che a partire dalla terza sessione plenaria dell’XI Comitato centrale del Partito comunista cinese la guida esercitata dal nostro partito e dalle altre organizzazioni sull’intero popolo delle varie etnie del paese verso la promozione della via, delle teorie, del sistema e della cultura del socialismo con caratteristiche cinesi è stata assolutamente corretta, la formazione della teoria fondamentale, della linea fondamentale e del piano generale fondamentale è stata assolutamente corretta.    

40 anni di pratica provano abbondantemente che lo sviluppo cinese ha offerto un’esperienza di successo, ha mostrato un luminoso futuro ai paesi in via di sviluppo verso la modernizzazione, è una grande forza per la promozione della pace nel mondo e lo sviluppo, è un grande contributo della nazione cinese al progresso della civiltà umana.

40 anni di pratica provano abbondantemente che la politica di riforma e di apertura è un importante strumento del partito e del popolo per il grande sforzo di essere al passo con i tempi, è la sola strada per aderire e sviluppare il socialismo con caratteristiche cinesi, è il movimento chiave per determinare il destino della Cina contemporanea, è il movimento chiave della decisione di realizzare l’obiettivo della battaglia dei “due obiettivi centenari” e realizzare la grande rinascita del popolo cinese».

3 “Primi”:

«Il primo paese al mondo per l’industria manifatturiera, il primo paese al mondo per il commercio di beni… da molti anni il primo paese al mondo per le riserve di valuta straniera».

3 “Secondi”:

«Secondo paese al mondo per sistema economico…secondo paese al mondo per consumo di beni, secondo paese al mondo per flusso di capitali stranieri».

4 “Basi”:

«La decisione del nostro partito di realizzare la storica politica di riforma e di apertura è basata sulla profonda comprensione del futuro e del destino del partito e del paese, è basata sulla profonda sintesi della rivoluzione socialista e della passi di costruzione, è basata sul profondo discernimento delle tendenze del tempo, è basata sulla profonda conoscenza delle aspettative e dei bisogni della massa».

4 “Grandi”:

«La politica di riforma e di apertura è un grande risveglio del nostro partito verso la verità, esattamente questo grande risveglio ha dato origine alla grande creazione del partito dalla teoria alla pratica. La politica di riforma e di apertura è la prima grande rivoluzione nella storia dello sviluppo del popolo cinese e della nazione cinese, esattamente questa grande rivoluzione ha promosso il grande salto di qualità della causa del socialismo con caratteristiche cinesi».

7 “Utilizzo di sette espressioni tradizionali” (espressioni che non necessariamente fanno riferimento al concetto originario tradizionale. Non di rado la tradizione è rivisitata alla luce del pensiero politico attuale. N.D.T. ):

  1. «“La forza della condotta fa progredire la conoscenza, la profondità della conoscenza rende più comprensibile la condotta”»;
  2. «“Sebbene Zhou fosse un vecchio stato, il suo destino è stato quello di innovare”»;
  3. «“Il governo non segue un principio rigido, se beneficia al paese allora si può non rispettare il metodo antico”»;
  4. «“La grande armonia del mondo”»;
  5. «“Armonia di tutte le nazioni”»;
  6. «“Poiché il movimento della natura è sempre vigoroso, così l’uomo di valore deve incessantemente provare a migliorarsi”. “Kun denota la forza sostenitrice della terra, l’uomo di valore con grande virtù deve farsi carico del mondo”»;
  7. «“Colui che agisce, parte dalla ponderazione, ottiene grazie al duro lavoro, perde per via dell’arroganza”.

9 “Doveri di perseveranza” esperienza preziosa di 40 anni di politica di riforma e di apertura:

  1. «Dovere di perseverare nella guida del partito su tutto il lavoro, ininterrottamente rafforzare  e migliorare la guida del partito»;
  2. «Dovere di perseverare nel ruolo centrale del popolo, ininterrottamente realizzare le aspettative del popolo per una vita migliore»;
  3. «Dovere di perseverare nel ruolo guida del Marxismo, ininterrottamente promuovere l’innovazione teorica basata sulla pratica»;    
  4. «Dovere di perseverare nel cammino del socialismo con caratteristiche cinesi, ininterrottamente perseverare e sviluppare il socialismo con caratteristiche cinesi»;
  5. «Dovere di perseverare nel perfezionamento e sviluppo del sistema del socialismo con caratteristiche cinesi, ininterrottamente utilizzare e rafforzare i punti di forza del sistema del nostro paese»;
  6. «Dovere di perseverare nello sviluppo come primo dovere, ininterrottamente rafforzare la forza nazionale complessiva del nostro paese»;
  7. «Dovere di perseverare nell’espansione dell’apertura, ininterrottamente promuovere la cooperazione per una comunità per il destino del genere umano»;
  8. VIII.«Dovere di perseverare in un comprensivo rigido controllo dei membri del partito, ininterrottamente migliorare l’abilità creativa, la coesione e la capacità combattiva del partito»;
  9. «Dovere di perseverare nella visione del mondo e nel metodo del materialismo dialettico e del materialismo storico, trattare correttamente il rapporto tra riforme, sviluppo, stabilità».

9 “Rivelazioni”:

  1. «Il ruolo guida del Partito comunista cinese è la caratteristica più importante del socialismo con caratteristiche cinese, è il più grande punto di vantaggio del sistema del socialismo con caratteristiche cinesi»;
  2. «La prosperità del popolo cinese, la rinascita della nazione cinese, sono il desiderio originario e la missione dei membri del partito comunista cinese, sono anche il desiderio originario e la missione della politica di riforma e di apertura»;
  3. «Innovare è la vita della politica di riforma e di apertura. Lo sviluppo pratico non ha mai fine, l’emancipazione del pensiero non ha mai fine»;
  4. «La direzione determina il futuro, il cammino determina il destino. Se vogliamo afferrare nelle nostre mani il destino, non dobbiamo assolutamente cambiare gli ideali e cambiare il cammino;
  5. «Il sistema è il problema fondamentale, generale, di stabilità e di lungo periodo che riguarda lo sviluppo della causa del paese e del partito»;
  6. «La liberazione e lo sviluppo delle forze produttive sociali, il rafforzamento della forza nazionale complessiva di un paese socialista sono le richieste essenziali e le missioni fondamentali del socialismo»;
  7. «L’apertura porta al progresso, la chiusura inevitabilmente al regresso. Lo sviluppo della Cina è inseparabile dal mondo, anche la prosperità del mondo ha bisogno della Cina»;
  8. VIII.«Forgiare l’acciaio richiede di essere forti. Per gestire bene gli affari della Cina, la chiave è nel partito, la chiave è nel perseverare nel dovere del partito di controllare il partito, nel comprensivo rigido controllo dei membri del partito».
  9. «Il nostro paese è un grande paese, non è possibile commettere un errore sovversivo riguardo ad un problema fondamentale».

10 “Perseveranze dall’inizio alla fine” degli ultimi 40 anni:

  1. «Perseverato dall’inizio alla fine nell’emancipazione del pensiero, nella ricerca della  verità dai fatti, nell’essere al passo coi tempi, nel ricercare la verità e nell’essere pratici, perseverato nel non modificare il ruolo guida del Marxismo»;
  2. «Perseverato dall’inizio alla fine nella centralità della costruzione economica»;
  3. «Perseverato dall’inizio alla fine nel cammino dello sviluppo politico del socialismo con caratteristiche cinesi»
  4. «Perseverato dall’inizio alla fine nello sviluppo della cultura avanzata del socialismo»;
  5. «Perseverato dall’inizio alla fine nel garantire e migliorare la vita delle persone durante lo sviluppo»;
  6. «Perseverato dall’inizio alla fine nella protezione dell’ambiente e nella conservazione delle risorse»;
  7. «Perseverato dall’inizio alla fine nella guida assoluta del partito sull’esercito»;
  8. VIII.«Perseverato dall’inizio alla fine nella grande causa della promozione dell’unificazione della madre patria»;
  9. «Perseverato dall’inizio alla fine in una politica estera pacifica, indipendente ed autonoma»;
  10. «Perseverato dall’inizio alla fine nel rafforzamento e miglioramento della guida del partito».

 

La citazione di questo contributo è: Cardillo I., 1978-2018, 40 anni di riforme e di apertura, il discorso di Xi Jinping, Diritto Cinese, 6 gennaio 2018. Available at https://dirittocinese.com/2019/01/06/1978-2018-40-anni-di-riforme-e-di-apertura-il-discorso-di-xi-jinping.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: